Il patrimonio forestale Stampa

Restano immutati i valori relativi al patrimonio forestale, in quanto ad oggi nono si hanno ulteriori aggiornamenti rispetto all’inventario realizzato da Regione Piemonte e IPLA nell’anno 2007.
Il patrimonio forestale (boschi, compresi i pascoli e l’arboricoltura da legno) copre circa il 52% della superficie territoriale della regione. Questi ambienti rappresentano un elemento tipico del paesaggio regionale e rivestono ruoli multifunzionali di fondamentale importanza.
I boschi piemontesi si estendono su circa 875.000 ha, dei cui circa il 60% è costituito da quattro categorie tra le 21 riportate nei Piani Territoriali Forestali (PTF): castagneti (23%), faggete (16%), robinieti (12%), larici-cembrete (9%).
Nel Programma 2005-2010 della Regione Piemonte si sottolinea come la politica forestale debba costituire un elemento di sviluppo e di tutela, anche tramite la stesura di un disegno di legge relativo alle risorse forestali e pascolive.

 

Figura 12.11 - Principali categorie di uso del suolo - anno 2007. Fonte: Regione Piemonte